Questo sito utilizza solo cookie tecnici, secondo la normativa vigente, non Ť tenuto a chiedere consenso in quanto necessari a fornire i servizi richiesti. Se vuoi saperne di più clicca qui
Accetto

Idee di trading per la settimana dal 9 al 13 Gennaio 2017

Buongiorno Traders,

di seguito la carrellata dei cambi dove a mio avviso bisognerebbe porre la massima attenzione.

GBPCAD

Dal grafico giornaliero possiamo vedere che il prezzo ha lasciato l'area 1.65200, dirigendosi verso il prossimo livello di supporto si trova in area 1,59600.

GBPCAD grafico Daily

Attendo quindi sul grafico H4 un ritracciamento idealmente sulla media gialla, in confluenza con la trendline ribassista che sta contenendo il movimento, e al primo segnale di debolezza entrare short a mercato con target l'area di supporto indicata. Per segnali di forza o di debolezza intendo delle chiusure (anche sui timeframes inferiori a quello considerato) al di sopra o al di sotto della trendline che contiene o supporta il ritracciamento.

GBPCAD grafico H4

 

AUDUSD

Il dollaro australiano è arrivato al target che avevo indicato nella mia precedente analisi e sta ritracciando dopo aver trovato resistenza in area 0,73300 e dalla media mobile nera. 

AUDUSD grafico H4

Il costrutto di fondo resta comunque ribassista e lo si può vedere sia osservando la conformazione delle medie nera sotto la viola nel grafico H4 sia osservando il grafico daily dove possiamo notare molto meglio questa tendenza a ribasso.

Alla luce di questo occorre porre molta attenzione in zona 0,72700 e marcheremo stretto il prezzo: segnali di forza ci faranno prediligere ingressi long mentre se il prezzo dovesse chiudere in area 0,7250 ci predisporremo per entrare short con primo target area 0,72 e secondo target area 0,7160. L'immagine in alto comunque vale più di mille parole.

USDJPY

Ci troviamo nuovamente in area 117 e il prezzo sta disegnando massimi e minimi decrescenti facendomi prediligere dunque lo scenario short. In questo caso attendo un segnale di debolezza per entrare a mercato con target 114, che è il livello di supporto successivo.

USDJPY grafico H4

Un segnale di forza al di sopra dei 117 potrebbe ribaltare lo scenario, facendomi predisporre long con target almeno nuovi massimi.

USDCAD

Anche il dollaro canadese è arrivato al target che avevo indicato nella mia precedente analisi, trovando supporto sulla trendline daily rialzista e sulla media mobile nera, come si vede dal grafico daily sottostante.

USDCAD grafico Daily

A questo punto eventuali rotture a ribasso potrebbero portare le quotazioni sulla media mobile viola in area 1,2670 ,mentre in caso di scenario rialzista potremmo rivedere i prezzi in area 1.35600. Per decidere se entrare a rialzo o a ribasso guarderò il grafico H4.

USDCAD grafico H4

Una rottura a rialzo della trendline che ha contenuto il movimento ribassista mi predisporrà ad ingressi long, mentre una rottura a ribasso della trendline di supporto mi predisporrà ad ingressi short. In maniera aggressiva, quindi rischio basso, si potrebbe tentare uno short non appena il prezzo ci mostri debolezza a seguito del pullback sulla trendline che è anche in confluenza con l'area di resistenza disegnata delle medie viola e nera.

GOLD

Gold grafico H1

Le quotazioni del metallo giallo stanno ritracciando dopo aver rotto la resistenza in area 1175.50. Attendo quindi una nuova rottura di questa zona e pullback per valutare ingressi long con target area 1200 almeno. Prima che ciò si verifichi potremmo assistere a ritorni in zona 1160 dove abbiamo una forte area di supporto generata dalle medie mobili di lungo periodo.

EURGBP

Ci troviamo in una tendenza a rialzo. Attendo pullback sulle medie mobili di lungo periodo in area 0,85200 e un segnale di forza per valutare dei long con target l'area 0,8650.

EURGBP grafico H4

 

NZDUSD

NZDUSD grafico H4

La mia view su questo cambio è ribassista. E' vero che al momento sta facendo massimi e minimi crescenti, ma è anche vero che abbiamo moltissime resistenze immediatamente al di sopra delle quotazioni. Valuterò quindi ingressi short su rotturae pullback della trendline supportiva, con target area 0,67800. Inizierò a pensare a dei long se e solo se il prezzo si dovesse portare al di sopra di 0,7150, quindi per quello che mi riguarda questa ipotesi (ad oggi) è ancora lontana.

Ricordatevi... il mercato va assecondato quindi bisogna essere pronti a cambiare idea e valutare scenari alternativi se il prezzo ci mostra in tempo reale che la nostra idea di fondo è sbagliata.

Con questa pillola vi saluto e vi auguro buon trading!

A presto!

Nicola